DSC_0189.jpgDSC_0054 1.jpgDSC_0084 2.jpgDSC_0152.jpgDSC_0082.jpgDSC_0202.jpgDSC_0057.jpgDSC_0058.jpgDSC_0188.jpgDSC_0059.jpgDSC_0044 1.jpg

Chemiometria

La Chemiometria è definita in diversi modi, di seguito qualche definizione:

  1. "Chemometrics is the use of mathematical and statistical methods for handling, interpreting, and predicting chemical data." Malinowski, E.R. (1991) Factor Analysis in Chemistry, Second Edition.
  2. "The entire process whereby data (e.g., numbers in a table) are transformed into information used for decision making." Beebe, K. R., Pell, R. J., and M. B. Seasholtz. (1998) Chemometrics: A Practical Guide.
  3. "Chemometrics is a chemical discipline that uses mathematics, statistics and formal logic (a) to design or select optimal experimental procedures; (b) to provide maximum relevant chemical information by analyzing chemical data; and (c) to obtain knowledge about chemical systems." Massart, D.L., et al. (1997)  Data Handling in Science and Technology 20A: Handbook of Chemometrics and Qualimetrics Part A.
  4. "Chemometrics is the science of relating measurement made on a chemical system or process to the state of the system via application of mathematical or statistical methods." Eigenvector website


La chemiometria è una scienza che utilizza metodi matematico-statistici per la risoluzione di problemi. Queste metodologie sono state inizialmente messe a punto per l'analisi di dati in campo chimico, ma oggi, data la loro estrema versatilità, trovano numerose possibilità di impiego anche in altri settori di differente natura.

 Generalmente i sistemi reali che poniamo sotto osservazione e dai quali vogliamo trarre una informazione, sono di tipo multivariato, sono cioè governati da più variabili in contemporanea. Solo raramente sono di tipo univariato. Però la maggior parte delle procedure statistiche ed analitiche non tiene conto di questo fatto e tende a trasformare in univariati tutti i problemi, anche quelli che sono intrinsecamente multivariati. 
La chemiometria consente un approccio di tipo multivariato al sistema da studiare: in questo modo permette di tenere conto di tutte le variabili in gioco, consentendo di sfruttare al meglio tutte le informazioni contenute nei dati da analizzare.
La chemiometria oggi raccoglie al suo interno i metodi di classificazione, di modellamento e di regressione multivariata, l'analisi di similarità, l'analisi delle componenti principali e i diversi metodi ad essa collegati, i sistemi esperti e i metodi di intelligenza artificiale, le strategie basate sulle reti neurali, i metodi di disegno sperimentale e di ottimizzazione.
Tra tutte le varie tecniche esistenti, di seguito si riportano le più note e fondamentali:

  • - Disegno sperimentale (DOE)
  • - Analisi esplorativa (PCA, nMDS)
  • - Metodi di Classificazione (K-NN, LDA, ad albero...
  • - Calibrazione Multivariata (PCR e PLS)

In italia si può fare riferimento al gruppo divisionale della Società Chimica Italiana o ai principali gruppi universitari di chemiometria.

"m. calderisi @ chemiometria.it", used under a Attribution-NonCommercial-ShareAlike license
joomla template by a4joomla
Privacy Policy